Yama e Nyama

Yama sono i cinque concetti: non violenza, verità, onestà, celibato, non possessività. Queste sono le basi dello yoga.
Se non abbiamo queste qualità, verranno i conflitti, anche molto forti. Quando facciamo le pratiche più elevate la quantità di pensieri diminuisce molto. Questo centro di pensiero una volta traduceva milioni di pensieri e adesso magari solo dieci, che significa che questi dieci pensieri hanno cento volte il potere rispetto ai pensieri di una volta.
E quando arriva un conflitto sarà cento volte più grande dei conflitti che arrivavano in passato. Se il nostro modo di vivere è corretto e giusto, nessuna pratica creerà conflitti.
Se iniziamo a meditare, la nostra vita sarà sicuramente in conflitto perché magari non viviamo una vita onesta, non diciamo la verità, e siamo possessivi e quindi in questa possessività vogliamo possedere anche la meditazione. La meditazione mostra la sua natura, quindi vi farà diminuire la quantità di pensieri.
Se la vita non è giusta, sicuramente ci sarà conflitto, sarà molto forte. Questo panico si esprimerà con problemi di stomaco, mal di testa, confusione.
Questi principi Nyama: accontentarsi, chiarezza, Tapas, studio di sé stessi, arrendersi ai principi superiori.
Senza Yama e Niyama se teniamo aperti i nostri centri psichici secondari, in questo modo hai chiaro contatto con la divinità nel tuo corpo, le divinità, le credenze divine che sono dentro di te. Quindi il corpo è aperto, la persona non riesce più per esempio ad essere disonesta perché ha una più alta concezione e concentrazione. Qualunque punto in cui tu metti le mani non creerà problemi, è sicuro al 100%, perché l’energia fluisce. Questa tecnica non si trova da nessuna parte, neanche nelle sacre scritture, perché sono cose segrete e coloro che lo sanno non sono persone che lo pubblicano e diffondono.
Ci sono tecniche che gli antichi maestri hanno sempre conosciuto. SwamiPillai è convinto che qualcuna è andata persa… ma… che però sono ancora “vive” ed esistono.
Per esempio quando lui guidava l’auto, se c’era un problema dopo la svolta, lui lo capiva, lo intuiva prima di svoltare… perché i centri del suo corpo glielo dicevano….

Con Amore
Sw. SANTHI PRASAD

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...